Stage

Le attività legate al progetto di alternanza svolte dal nostro Istituto, anche a seguito della Riforma degli Istituti Tecnici, si pongono come obiettivo quello di valorizzare la cultura del lavoro quale riferimento fondamentale per la formazione delle giovani generazioni.

Si tratta di introdurre gli studenti nel mondo del lavoro ma con strumenti più moderni e globali. Mentre un tempo questo avvicinamento dei giovani alle professioni era visto come una semplice esperienza lavorativa in un settore ben delimitato, attualmente si lavora nella direzione delle competenze. Queste sono le più svariate; il "sapere" è solo la base a cui bisogna aggiungere altri indispensabili "ingredienti" quali ad esempio la flessibilità, intesa come creatività, adattamento a situazioni diverse e improvvise. Non vanno poi dimenticate ulteriori competenze "trasversali" quali le conoscenze linguistiche o la capacità di relazionarsi con gli altri. Non da ultimo è importante che i giovani sviluppino la capacità di individuare e cogliere, da una prospettiva più ampia, le opportunità di lavoro legate anche alle nuove tecnologie. Per questi motivi sono organizzate, fin dal 3^ anno, attività mirate al raggiungimento di queste competenze cui partecipano anche figure professionali esterne all'istituto quali le associazioni del territorio. Il nostro Istituto già molti anni collabora con il territorio ricercando e consolidando collaborazioni con Enti, Imprese  e realtà produttive del territorio operanti nei settori aziendale, agricolo, turistico, edile; al fine di realizzare il progetto ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.  Si parte cioè da lezioni teoriche e simulazioni per arrivare ad attività pratiche in svariati settori. 

Il percorso si sviluppa a partire dal terzo anno in orario curriculare ed extracurricolare per un totale di 400 ore divise nel triennio.

Il progetto di alternanza scuola lavoro si articola come un percorso formativo coerente e compiuto nel quale si integrano:

  • attività formative di aula (svolte da docenti interni o da “esperti esterni” alla classe, rappresentanti di associazioni imprenditoriali, commerciali turistiche ... )
  • attività formative di laboratorio (svolte da docenti interni o da “esperti esterni” alla classe)
  • esperienze svolte nella concreta realtà aziendale (visite aziendali)
  • stages di almeno 4 settimane.

Ad oggi sono stati coinvolti nel progetto tutti i corsi presenti in Istituto.