Recupero e sostegno

Attività di sostegno, recupero e alfabetizzazione

Attività di sostegno e di recupero possono essere previste ed organizzate anche all'interno dei moduli disciplinari nell'orario curricolare di ogni disciplina. Possono inoltre essere attivate le seguenti modalità:

1. Corsi di recupero
I Consigli di Classe, nell'ambito della propria programmazione didattica, possono prevedere dei corsi di recupero:

  • durante l'anno, su necessità e urgenze della classe, previa autorizzazione del Dirigente Scolastico e verifica della copertura di bilancio; 
  • in seguito alle valutazioni sui risultati dei recuperi del primo periodo di valutazione i C.d.C. potranno attuare ulteriori corsi tenendo conto del monte ore assegnato, fatte salve le verifiche di copertura di bilancio.

I recuperi estivi avranno una durata e un calendario che saranno comunicati attraverso il sito ed esposti a scuola a giugno.

2. Sportelli didattici
I docenti, nel primo periodo dell’anno scolastico, o anche oltre, compatibilmente con le risorse, comunicano alle famiglie i giorni e le ore in cui, su prenotazione, danno la loro disponibilità ad effettuare lezioni di recupero o di approfondimento su argomenti richiesti dagli studenti stessi. I docenti possono anche non appartenere alla classe dello studente che chiede di essere supportato, ma debbono aver dichiarato la loro disponibilità e fornito il calendario dello sportello.

3. Recupero in itinere
Nel periodo immediatamente successivo alla conclusione degli scrutini intermedi, ciascun docente se lo riterrà opportuno e/o necessario dal punto di vista didattico-formativo potrà dedicare nelle proprie discipline alcune ore di lezione al recupero in itinere.

4. Alfabetizzazione
I Consigli di Classe, nell'ambito della propria programmazione didattica, rilevano le necessità di alfabetizzazione per allievi stranieri e i docenti referenti per l'accoglienza di tali studenti organizzano azioni finalizzate ad agevolare l'apprendimento linguistico.